VITA DA IAD

Jennifer Cuppone

05 Gennaio 2021

Nessun commento

Vi racconto di me

Mi chiamo Jennifer, classe 1985, nasco creativa e curiosa, desideravo fare tante cose nella vita, dall’architetto, alla restauratrice, la pianista, la pittrice e tutto ciò che poteva dare libero sfogo alla mia creatività.
Sono cresciuta tra alberghi e ristoranti di tutta Milano, perché il mio papà è maitre da oltre 30 anni e ho avuto la possibilità di conoscere il mondo culinario grazie a lui, un papà curioso e a cui piaceva sperimentare e provare, spesso portava a casa la ricetta dello chef dove aveva lavorato o del pasticcere che aveva conosciuto…
Le vicissitudini della vita mi hanno portato a diventare graphic designer e responsabile marketing, per tantissimo tempo, finché mi sono accorta che, per quanto fosse un bel lavoro, molto creativo, mi teneva troppo tempo seduta a una sedia… nel frattempo sono diventata mamma, era il 2011.

Dopo la maternità, come spesso accade, sono stata messa da parte dalla mia azienda, il tutto è avvenuto proprio nel momento in cui quella vita lavorativa non mi dava più soddisfazione.

Sono rimasta a casa nel 2015 e mi sono data un anno per cercare una soluzione.

Con la nascita del mio bambino avevo già provato nei 3 anni precedenti a realizzare le sue torte di compleanno provando il cake design, che avevano avuto successo con amici e parenti. Ma non lo avevo mai considerato come una possibilità lavorativa. Mio marito in primis e poi gli amici mi hanno incitato a seguire quella strada, sapevano quanto la cucina per me era una passione e quanto mi rendeva felice e il cake design poteva essere la strada giusta per unire la passione con il quale sono cresciuta e la mia creatività che aveva bisogno di trovare il suo slancio.

Così a settembre 2015 apro la mia pagina Facebook, pubblicando le mie -pochissime- creazioni, intanto lavoro per un breve periodo in una pasticcera, finchè a gennaio scopro la possibilità di avere un laboratorio in regola a casa mia e a giugno 2016 apro ufficialmente Tortami a casa.

Contemporaneamente partecipo ad un concorso per imprenditoria al femminile indetto dalla Regione Lombardia, con il Comune di Rozzano e a ottobre 2016 la mia idea di laboratorio domestico vince il concorso.

Nel giro di pochissimo tempo il lavoro cresce a dismisura e il mio nome e il nome della mia IAD cresce sempre di più anche sui social. Tortami a casa è il mio secondo figlio, ci ho messo anima e cuore in questo progetto e ci tengo più di ogni cosa al mondo.

Nella sezione press trovi anche molti articoli dove sono comparsa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli recenti

Marzo: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031